Politica e Geopolitica

scritti di politica e dintorni

Forestali

Che fine hanno fatto i forestali?

Quando ero Presidente di Siciliani Liberi, anzi ancor prima, dall’estate del 2015, avevo molto a cuore la grande anomalia siciliana degli operai forestali siciliani. L’operazione aveva radici lontane...
Vaccino
,

Il Sicilianismo al tempo del Covid

Il Sicilianismo, nei suoi vari orientamenti, nasce come orientamento politico che vede nella Sicilia una vera e propria Patria, una Nazione e quindi nell’appartenenza della Sicilia all’Italia una condizione innaturale e sostanzialmente illegittima.  Le soluzioni poi date vanno dal...

Nell’ennesimo giorno della disperazione degli imprenditori siciliani i giornali danno “altre” notizie

Guardate l'immagine che vi propongo. È uno stralcio da alcuni dei principali quotidiani siciliani, on line e no: GdS, Live Sicilia, Blog Sicilia. La notizia di apertura, la più importante, è sempre la stessa dal 31 gennaio 2020...
,

Nell’ultimo numero di Limes l’Italia si accorge che esiste la Sicilia (II parte)

Proseguiamo con la presentazione dei passi salienti di un numero storico della rivista Limes, per metà dedicato alla Sicilia, e per l’altra metà al ruolo che i diversi paesi esercitano nel Mediterraneo. Alcuni dossier sono particolarmente interessanti…
,

Nell’ultimo numero di Limes l’Italia si accorge che esiste la Sicilia (I parte)

Il presente articolo è in sostanza una recensione e un invito a comprare l’ultimo numero di Limes. Questo è in pratica un focus straordinario sul Mediterraneo e in particolare sulla Sicilia. Nel seguito, presento...
Siciliani Liberi

Comuni Siciliani al voto nel 2021

Oltre alle elezioni rinviate di Tremestieri Etneo (dove si candida Monica Tomasello di Siciliani Liberi) e di Vittoria, il 2021 vede il rinnovo di ben 36 Amministrazioni Comunali,....
,

Se le Multinazionali pagassero le tasse in Sicilia…

Per ora è solo una dichiarazione d'intenti. È una battaglia appena cominciata in UE, dove le potenti multinazionali faranno di tutto per mettersi di traverso. Ma, questa è la novità, le Multinazionali...

La Sicilia avi bisognu di tia!

Messaggio a tutti gli amici personali e a tutti i simpatizzanti di Siciliani Liberi. La libertà non arriva gratis. Oggi la Sicilia è una colonia d'Italia. Oggi la Sicilia non è difesa da nessuno...

L’Accordo con lo Stato sta producendo una manovra suicida

Girano indiscrezioni sulla manovra di bilancio della Regione 2021-23. Traggo da Repubblica Palermo i seguenti dati essenziali, diamoli per buoni. Il giornale definisce la "finanziaria" della Sicilia "lacrime e sangue". Ricordiamo...

Economia

scritti sulla moneta e vari di economia

,

Dalla Questione Finanziaria al Collasso Finanziario della Regione Siciliana

È bene dire subito che quello che sta succedendo in questi giorni in Regione, nell’indifferenza pressoché generale peraltro, non ha precedenti nella storia vicina e lontana di questa tormentata Terra. Era il 2015, quando - per molto meno - avevo intravisto un disegno criminoso che avrebbe condotto la Sicilia al collasso economico e finanziario in breve termine. Da allora siamo scesi...
, ,

Il disavanzo della Regione è un feticcio al quale stiamo impiccando un popolo di 5 milioni di persone

Il mio recente intervento sull’accordo “mortale” tra Stato e Regione, ha suscitato un certo interesse (più di 10.000 lettori mentre sto scrivendo), ma anche qualche polemica. Sono costretto perciò a ritornarci e spiegare bene perché la Sicilia nulla deve al Governo Conte. Sgombriamo subito il campo da alcuni terribili equivoci.
,

Accordo Musumeci-Conte per 1 miliardo e 740 milioni di tagli alla spesa in Sicilia

E allora ricapitoliamo. La spesa pubblica pro capite in Sicilia è già tra le più basse in Italia, questo si deve mettere come premessa. L'economia siciliana è crollata nel 2020 per effetto dei provvedimenti conseguenti alla crisi del Covid19, e con essa il gettito tributario di cui solo una parte viene girata dallo Stato alla Regione per provvedere a quasi tutti i servizi pubblici. Lo Stato negli anni passati ha strangolato la Regione,...
Covid

Ennesimo Schiaffo del Governo Italiano alla Sicilia sul Covid

Questo articolo potremmo chiamarlo GUAI AI VINTI! Dirà il lettore "andiamo, che cosa ha fatto di male l'Italia oggi contro la Sicilia?", magari un po' incredulo. E dunque, cerchiamo di dirlo facile facile.
Euro

Pagamenti bloccati per gli scoperti di liquidità dal I gennaio 2021

Sembra una barzelletta, ma è la realtà. Ma come? Nell'anno della pandemia? Con il tracollo dell'economia nel Continente, invece di aiutare le piccole imprese che facciamo? Mettiamo bastoni tra le ruote per farle fallire? Eppure è proprio così.
Riscossione Sicilia
, ,

Riscossione Sicilia: l’epilogo

E alla fine la mannaia, da lungo preparata, è arrivata. Nella Legge di Bilancio, in barba allo Statuto e ai decreti attuativi che attribuiscono alla Regione le funzioni di riscossione, lo Stato inghiotte...
,

Recovery Fund: furto europeo o furto italiano? Entrambi!

E va bene! Vinciamo la naturale repulsione per le eurotruffe e diciamo due cose, semplici semplici, sul Recovery Fund e su quello che di questo "fondo di recupero" arriverà alla nostra Sicilia.
Terna Sicilia
, ,

Terna investe sulla Sicilia… ci riguarda?

Terna investe sulla Sicilia… ci riguarda? Due parole su quello che sta avvenendo. Secche, quasi senza commento.
,

Pubblico impiego e Partite IVA sono alleati non nemici

Prendo spunto da un post FB di un collega accademico (non è necessario fare nomi) che, con il gusto della provocazione, propone un “eptalogo” del “buon governo” di quelli che strappano facili applausi, perché fondati su alcuni “topoi” (luoghi comuni), ormai tanto radicati nel sentire comune quanto malfermi se si va alla sostanza delle cose. Ai primi due punti di questi “sette comandamenti” (gli altri li tralasciamo o ne parleremo altra volta), troviamo scritto: Il pubblico impiego improduttivo va licenziato; Gli evasori perseguiti a vita con confisca e carcere. In due punti soltanto il collega è riuscito a mettere insieme le cd. “sinistre” e “destre” di sistema, apparentemente in contrapposizione, ma in realtà in piena condivisione dell’unica agenda globale. L’occasione per me è troppo ghiotta...

Cultura e Società

scritti su argomenti sociali, culturali, antropologici e altro.

Fermiamo l’allevamento degli umani

Questo non è un vero e proprio post d'opinione. Questo è un modesto contributo per cercare di dare ai miei pochissimi amici lettori qualche argomento per fare svegliare dal torpore la massa inerte della popolazione. Le frasi sotto citate sono tratte da...
Vaccino
,

Il Sicilianismo al tempo del Covid

Il Sicilianismo, nei suoi vari orientamenti, nasce come orientamento politico che vede nella Sicilia una vera e propria Patria, una Nazione e quindi nell’appartenenza della Sicilia all’Italia una condizione innaturale e sostanzialmente illegittima.  Le soluzioni poi date vanno dal...

Sulla chiusura di Byo Blu

La chiusura del canale Youtube di Byo Blu è una di quelle notizie che dovrebbe rattristarci e che invece, secondo me, deve essere salutata come un segno di speranza. Naturalmente non ci dobbiamo nascondere la drammaticità del momento, ma la notizia non è solo questa...
,

Nell’ultimo numero di Limes l’Italia si accorge che esiste la Sicilia (II parte)

Proseguiamo con la presentazione dei passi salienti di un numero storico della rivista Limes, per metà dedicato alla Sicilia, e per l’altra metà al ruolo che i diversi paesi esercitano nel Mediterraneo. Alcuni dossier sono particolarmente interessanti…
,

Nell’ultimo numero di Limes l’Italia si accorge che esiste la Sicilia (I parte)

Il presente articolo è in sostanza una recensione e un invito a comprare l’ultimo numero di Limes. Questo è in pratica un focus straordinario sul Mediterraneo e in particolare sulla Sicilia. Nel seguito, presento...

Mafia siciliana e Ndrangheta calabrese: un fossato incolmabile?

Mi ha colpito la notizia di qualche tempo fa, dell'esistenza di una cantante calabrese che apertamente inneggia alla Ndrangheta. Sgombriamo il campo intanto dalle ovvietà.
Vaccino

Vaccinazione obbligatoria e deriva totalitaria – Appunti per una resistenza giudiziaria (IV Parte)

La parte più interessante, ma anche più difficile da dimostrare in sede giudiziaria, è quella dei conflitti di interesse. E’ semplicemente evidente che esiste una qualche logica di scambio...
Vaccino

Vaccinazione obbligatoria e deriva totalitaria – Appunti per una resistenza giudiziaria (III Parte)

Altro capitolo che si dovrebbe aprire in sede giudiziaria, o in via principale, o come evidenza a supporto di altre cause, è la tolleranza inaudita alla censura in atto...
Stato di emergenza

Vaccinazione obbligatoria e deriva totalitaria – Appunti per una resistenza giudiziaria (II Parte)

Continuiamo la nostra ideale memoria di parte per una resistenza legale alla deriva in atto. Metterò sempre come immagine la vergogna della votazione totalitaria dello scostamento di bilancio. Perché quando in un Paese le maggioranze diventano bulgare e non c’è più opposizione, l’allarme diventa altissimo.

Questione Siciliana

scritti sulla questione finanziaria, politica e istituzionale della Sicilia.

,

Dalla Questione Finanziaria al Collasso Finanziario della Regione Siciliana

È bene dire subito che quello che sta succedendo in questi giorni in Regione, nell’indifferenza pressoché generale peraltro, non ha precedenti nella storia vicina e lontana di questa tormentata Terra. Era il 2015, quando - per molto meno - avevo intravisto un disegno criminoso che avrebbe condotto la Sicilia al collasso economico e finanziario in breve termine. Da allora siamo scesi...
,

Se le Multinazionali pagassero le tasse in Sicilia…

Per ora è solo una dichiarazione d'intenti. È una battaglia appena cominciata in UE, dove le potenti multinazionali faranno di tutto per mettersi di traverso. Ma, questa è la novità, le Multinazionali...
, ,

Il disavanzo della Regione è un feticcio al quale stiamo impiccando un popolo di 5 milioni di persone

Il mio recente intervento sull’accordo “mortale” tra Stato e Regione, ha suscitato un certo interesse (più di 10.000 lettori mentre sto scrivendo), ma anche qualche polemica. Sono costretto perciò a ritornarci e spiegare bene perché la Sicilia nulla deve al Governo Conte. Sgombriamo subito il campo da alcuni terribili equivoci.
Statuto

J’Accuse – Scheda sintetica sugli articoli non attuati o violati dello Statuto siciliano

Un commento integrale dello Statuto sarebbe troppo lungo e fuorviante. Ho pertanto pensato di sintetizzare tutto in uno schema.  Questo schema però non contiene quei commenti che sarebbero opportuni su articoli "attuati poco e male" per colpa del legislatore siciliano. Su questi c'è sempre tempo per intervenire facilmente. Ad esempio la struttura dei "liberi consorzi" e delle "città metropolitane" appare assai discutibile, ovvero la legge sui referendum regionali è molto deficitaria. Ma queste cose dipendono da noi, non dallo Stato, e non fanno quindi parte del PATTO VIOLATO. Concentriamo la nostra attenzione su quanto oggi potremmo denunciare come responsabilità dello Stato italiano. Buona lettura.
Siciliani Liberi
, ,

5 anni di SICILIANI LIBERI!

Messaggio di augurio a 5 anni dall'inizio di una grande avventura.
Statuto

J’Accuse – Una denuncia delle violazioni italiane allo Statuto siciliano – Devoluzione amministrativa

Il potere esecutivo in Sicilia, come abbiamo visto, è affidato alla Giunta regionale di Governo, composta dal Presidente con i suoi Assessori. Gli articoli che regolano questa materia sono essenzialmente due: l’art. 20 e l’art. 21. Ci sono altri articoli che impattano sui poteri amministrativi della Regione...
Statuto

J’Accuse – Una denuncia delle violazioni italiane allo Statuto siciliano – Autonomia legislativa

Continuiamo il nostro elenco delle violazioni che lo Stato italiano perpetra contro lo Statuto siciliano. Oggi parliamo del Potere Legislativo.
Statuto

J’Accuse – Una denuncia delle violazioni italiane allo Statuto siciliano – Premessa

Ho dedicato molti anni ad approfondire il contenuto normativo dello Statuto e a tentare di divulgarlo tra i cittadini siciliani. L’esito di questo studio è che oggi in realtà esistono due ordinamenti paralleli in Sicilia...
Riscossione Sicilia
, ,

Riscossione Sicilia: l’epilogo

E alla fine la mannaia, da lungo preparata, è arrivata. Nella Legge di Bilancio, in barba allo Statuto e ai decreti attuativi che attribuiscono alla Regione le funzioni di riscossione, lo Stato inghiotte...

Storia della Sicilia

approfondimenti storici sul nostro passato.

Se gli storici di quest’epoca coloniale rivalutano il “Sud”, c’è da non fidarsi

Non sono per niente d'accordo con l'emerito professor Renda. La monarchia borbonica fu una novità, certamente, ma solo per il Regno di Napoli, che dopo secoli di viceregno andava a costruirsi in stato. Per la Sicilia, invece....
Statuto sicilia
,

STATUTU FUNNAMINTALI DI LU REGNU DI SICILIA – II parti

Cu st’artìculu accumincia lu tìtulu didicatu a lu primu putiri, lu chiù mpurtanti, chiddu di fari li liggi. Stu putiri spetta sulu a lu Parramentu...
Statuto sicilia
,

STATUTU FUNNAMINTALI DI LU REGNU DI SICILIA – I parti

Prupunemu na pubblicazioni ‘n Sicilianu, cu cummentu di lu Statutu di lu 1848, l’ùltima Custituzioni legìttima chi avi la Sicilia. La publicamu a puntati ogni simana. Pinzannu c’aviss’a fari ‘un Cuvernu rigionali c’addivintassi dumani nnipinnenti, p’attivarla e ripigghiari di dunni avìamu ntirruttu…. Comu lingua usamu na lingua solenni, adatta a na Custituzioni…
Strage del Pane

Strage del pane 1944 – L’ultimo eccidio dello Stato italiano in Sicilia

Oggi ricorre l'Anniversario della Strage del Pane del 1944. Il 1944 fu un anno terribile per la Sicilia: riconsegnata da poco all'Amministrazione italiana, come cadeau per aver rovesciato le alleanze ed avere abbandonato la Germania. Dopo…
effetti giuridici
,

Effetti giuridici delle violazioni di fatto dello Statuto da parte dello Stato Italiano: ex injuria non oritur jus (le illegittimità sono insanabili) (I parte)

Tutti sanno (più o meno) quali sono e dove si trovano le repubbliche baltiche: Estonia, Lettonia, Lituania. I governi delle Repubbliche baltiche si sono considerati IN CONTINUITÀ GIURIDICA con i vecchi governi di anteguerra, considerando la parentesi sovietica nient’altro che una occupazione illegittima. Perché mi interessa la questione? Perché mi chiedo se una cosa del genere non possa dirsi anche dei rapporti tra Sicilia e Italia.
Regno di Sicilia: Giure Siculo

Giure Siculo

Benvenuti nella Rubrica di Storia, che accoglierà in futuro tutti i miei interventi di approfondimento. La inauguro riprendendo un articolo della fine del 2017 che ho scritto allora per "Siciliani Liberi", sull'ordinamento giuridico del Regno di Sicilia.

Pàgina ‘n Sicilianu

scritti ‘n Sicilianu comu lingua

Finìu l’època di la dimocrazìa? Chì fari?

Cca vogghiu parrari francu.  Zoccu succidìu nna lu 2020 stà canciannu lu munnu polìticu e di chistu n’âm’a tèniri cuntu. Ju nasciu dimocràticu e non vulissi canciari idea, ma quannu cc’è na cosa nova cci vônnu idei novi macari, adatti a la nova situazioni. Du’ frasi m’arristaru mpressi nna la menti nta sti jorna...
Nucleare

Li scori nucliari in Sicilia? Cca lu Statutu non n’addifenni, Cca cci voli la polìtica

La Rigioni stà dicennu NO, anzi, stà dicennu NI a li scori nucliari in Sicilia. Meghiu di nenti, certu. La dicisioni di mèttiri la munnizza nucliari in Sicilia è sulu...
Statuto sicilia
,

STATUTU FUNNAMINTALI DI LU REGNU DI SICILIA – II parti

Cu st’artìculu accumincia lu tìtulu didicatu a lu primu putiri, lu chiù mpurtanti, chiddu di fari li liggi. Stu putiri spetta sulu a lu Parramentu...
Statuto sicilia
,

STATUTU FUNNAMINTALI DI LU REGNU DI SICILIA – I parti

Prupunemu na pubblicazioni ‘n Sicilianu, cu cummentu di lu Statutu di lu 1848, l’ùltima Custituzioni legìttima chi avi la Sicilia. La publicamu a puntati ogni simana. Pinzannu c’aviss’a fari ‘un Cuvernu rigionali c’addivintassi dumani nnipinnenti, p’attivarla e ripigghiari di dunni avìamu ntirruttu…. Comu lingua usamu na lingua solenni, adatta a na Custituzioni…
Lingua Siciliana

Lu Sicilianu comu lingua di cumunicazioni polìtica

Si po usari lu Sicilianu pi parrari di polìtica oji? Cu’ taliassi li nazionalisti siciliani chi pàrranu ntra d’iddi, vidi ca pàrranu quasi sempri in italianu. Non cc’è nenti di stranu, in linia di principiu.
,

Encomio “Aurora Terminata” per l’Arte e la Cultura: lu me discursu

Lu 25 di Sittembri mi mmitaru a prisintari lu libru di lu me amicu Fonsu Genchi chi cunteni li so lizioni di Lingua Sicilianu. Di lu minutu 15.05 a lu minuti 22.35 lu me discursu, in lingua siciliana supra la questioni: Dialettu o Lingua?

Fòcura ‘n Sicilia – Quali soluzioni?

Li ciammi nna li voschi e li campi di la Sicilia cuntìnuanu e non s’arrinèscinu ad astutari. Ogni annu videmu lu stissu panurama. Pari ca non ci fussi nenti di fari. Ma è propiu daccussì? Pi nuàutri cc’è sempri un responzàbili.…

Massimo Costa

economista aziendale e studioso di discipline storico-sociali

Chi è Massimo Costa?

Benvenuti sul mio nuovo progetto, un blog che tratterà soprattutto di scritti politici, economia sociale e culturale, attualità, storie e pensieri sulla Sicilia e molto altro. Il mio nuovo spazio web avrà anche una sezione aperta a chi vorrà partecipare con commenti e osservazioni.

Continua a leggere

Siciliani Liberi
, ,

5 anni di SICILIANI LIBERI!

Messaggio di augurio a 5 anni dall'inizio di una grande avventura.
Sicra

Intervista a Sicra Press

Intervista sul Tarì, sull'Indipendentismo e sulla Questione Siciliana.
,

Encomio “Aurora Terminata” per l’Arte e la Cultura: lu me discursu

Lu 25 di Sittembri mi mmitaru a prisintari lu libru di lu me amicu Fonsu Genchi chi cunteni li so lizioni di Lingua Sicilianu. Di lu minutu 15.05 a lu minuti 22.35 lu me discursu, in lingua siciliana supra la questioni: Dialettu o Lingua?

Entrando nell’euro ci siamo castrati da soli

Su Canale Italia il prof. Massimo Costa spiega perchè tutti i problemi del nostro paese derivano dall'entrata nell'Euro.

Intervento alla trasmissione Botta e Risposta

Intervento del Prof. Massimo Costa, presidente del movimento politico indipendentista SICILIANI LIBERI durante la trasmissione Botta e Risposta.

VIII Lezione – XII Corso di Studi Politici

Intervento del Prof. Massimo Costa, Università di Palermo, in occasione della VIII Lezione del XII Corso di Studi Politici, organizzato dall'Accademia Nazionale della Politica, dedicata al tema: "Le Regioni e la sfida del federalismo fiscale. Autonomie e nuove responsabilità".

La Sicilia e la lezione della Catalogna

La parte centrale e finale dell'intervento conclusivo del prof. Massimo Costa al confronto-dibattito organizzato da Sicilia Nazione e svoltosi il 28 settembre del 2015 a Palazzo Reale (Sala Gialla) a Palermo.

Statuto siciliano e autonomia

Massimo Merighi intervista il Prof. Massimo Costa sui vantaggi economici che deriverebbero dalla attuazione dello Statuto Siciliano e dalla tanto equivocata Autonomia.

La questione agraria, economica e sociale della Sicilia

Prima parte della conferenza del prof. Massimo Costa, docente alla facoltà di Economia dell'Università di Palermo, dal titolo "La questione agraria, economica e sociale della Sicilia post unitaria".

Real News Sicilia

Letture Consigliate

storia e lingua siciliana

Storia istituzionale e politica della Sicilia: Un compendio di Massimo Costa

Storia istituzionale e politica della Sicilia: un compendio.

Massimo Costa (nato a Palermo nel 1967), Ordinario di Economia aziendale all’Università degli studi di Palermo, è un aziendalista, economista e studioso di scienze storico-sociali, noto particolarmente per la sua attività pubblicistica su temi che riguardano lo Statuto della Regione siciliana e i rapporti finanziari tra lo Stato e la Regione.

Lingua Siciliana di Salvatore Russo e Massimo Costa

Lingua Siciliana

Il testo presenta una peculiarità unica rispetto ad analoghe pubblicazioni sulla lingua siciliana. Le sue più importanti caratteristiche sono la profondità e rigore da un lato, la funzione pratico-precettiva ma in modo non rigido dall’altro. Esso parte dalla concezione del siciliano come lingua e non come somma di dialetti, partendo proprio dalla tradizione letteraria e artistica unitaria, e soprattutto dal bagaglio lessicale e grammaticale comune alla gran parte delle “parlate” siciliane.