Politica e Geopolitica

scritti di politica e dintorni

Tu ci chiudi tu ci paghi

Tu ci chiudi Tu ci paghi un movimento siciliano

La Sicilia emerge quando meno te lo aspetti. I provvedimenti di Conte interessano tutta l'Italia, ma il movimento "Tu ci chiudi Tu ci paghi" ha caratteristiche spiccatamente siciliane, e vorrei dire anche larvatamente sicilianiste, almeno nella…
Marcia della Liberazione

PERCHÉ IO STO CON LA MARCIA DELLA LIBERAZIONE

Non andrò fisicamente a Roma il 10 ottobre prossimo. Noi sudditi delle province d'oltremare non possiamo andare "in Italia" così facilmente per difendere i nostri diritti. Ma credo ugualmente di poter esternare il mio pieno sostegno a chi sarà lì a manifestare. IO SONO CON LORO. E invito tutti coloro che possono farlo a partecipare numerosi, per far capire che c'è un Paese che non ci sta a trasformarsi in un regime totalitario psico-poliziesco. Perché sono con loro? Per molti motivi.
Pescatori di Mazara

Pescatori di Mazara abbandonati dallo Stato italiano

Ci sono due cose che lo Statuto siciliano affida senza ombra di dubbio in maniera esclusiva allo Stato italiano: difesa e esteri. Per quanto l'Autonomia siciliana scritta sulla carta (o sulla sabbia?) nel 1946, come compenso della perduta indipendenza, abbia definito un rapporto di tipo confederale tra Stato e Regione, in cui quest'ultima non rinuncia alla propria sovranità ma la condivida con lo Stato, ci sono limiti che essa non può superare. Su queste due cose i Siciliani si devono fidare dell'Italia, per ora non c'è niente da fare. Vediamo se questa fiducia è ben riposta.
,

SIAMO UNA COLONIA? IL CASO UNIVERSITÀ

Una riflessione sulla vita del docente universitario in una colonia americana...
,

Riforma fiscale e Sicilia: quanto ci costa?

Effetti della riforma delle aliquote sulle finanze regionali Siciliane: una Befana col carbone...

SUL PRESUNTO DIRITTO DI ISRAELE DI OCCUPARE LA PALESTINA

Una riflessione per spiegare la totale infondatezza delle pretese israeliane
,

La Finanza siciliana dopo gli accordi di Crocetta e Musumeci: un quadro riassuntivo (seconda parte)

Seguito della storia. Per chi ha lo stomaco forte, ma anche per chi vuole ribattere alla troppa disinformazione in giro sulla Sicilia...
,

La Finanza siciliana dopo gli accordi di Crocetta e Musumeci: un quadro riassuntivo (prima parte)

Storia degli accordi di Crocetta e Musumeci. Questa è solo la prima parte. Qualcuno doveva pur mettere nero su bianco quanto è accaduto....
,

Le truffe finanziarie alla Sicilia prima di Crocetta: l’antefatto

Chi è un minimo informato sa che mai la Sicilia aveva fatto accordi con lo Stato autolesionisti come quelli siglati da Crocetta nel 2012 e 2013... Meno persone sanno che, anche prima, non erano rose e fiori. La frode italiana ai danni della Sicilia è di vecchia data. In questo articolo vogliamo ripercorrere...
,

L’agenda appena cominciata … è già finita

La storia di queste settimane, alle nostre latitudini, sembra scorrere secondo i dettami inflessibili dell’agenda globale. Però, però,...
,

Conferenza di Confcooperative a San Cataldo sull’Autonomia Differenziata

Per chi volesse un quadro generale sull'Autonomia differenziata, consiglio di assistere a questa conferenza. Si sono davvero toccati tutti i punti.

A che serve l’Europa?

Dove ci sta conducendo la UE? Che fare di fronte a questa deriva?

Economia

scritti sulla moneta e vari di economia

,

Riforma fiscale e Sicilia: quanto ci costa?

Effetti della riforma delle aliquote sulle finanze regionali Siciliane: una Befana col carbone...

Il Mezzogiorno si sta veramente riscattando?

Credo di avere le idee piuttosto chiare sul presunto “recupero” del Mezzogiorno sul Centro-Nord nel 2020-21 per cui tanto si sta strombazzando in questi giorni....

La privatizzazione e liberalizzazione dei servizi

Che cos’hanno in comune i seguenti fatti? La piccola ditta palermitana social food è stata “scalata” dalla multinazionale Glovo. Una direttiva UE ha messo da tempo in difficoltà...
Euro
,

Perché gli indipendentisti siciliani devono difendere la sopravvivenza e l’uso del contante

Bisogna tenersi lontani dalle polemiche che circondano l’attuale dibattito e i provvedimenti sull’uso del contante. L’attuale governo, peraltro ...
,

Contante e Capitalismo – Risposta al Prof. Marino

Un'occasione per fare il punto su cosa pensiamo del capitalismo, e su cosa c'entra il contante con tutto ciò.
,

La sustinibilitati di la nnipinnenza

La Nnipinnenza d’un Pòpulu dipenni di tanti fattori...
,

Studiando il PNRR si capisce finalmente l’operazione Covid

Per ragioni professionali mi è capitata tra le mani la prima relazione semestrale con cui il Governo rendiconta al Parlamento sullo stato di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Mi sono bastate poche pagine perché...
,

Contante digitale: che sta succedendo? E cosa possiamo farne per una nazione uscita dal colonialismo?

Un tema di particolare interesse per l’indipendentismo siciliano è quello della politica monetaria. Nel mondo globalizzato di oggi lo spazio per una politica monetaria autonoma è molto ristretto, e questo bisogna saperlo senza farsi troppe illusioni. Ancora più serio il problema per una nazione che uscisse da una dominazione coloniale come può essere la Sicilia. Per dotarsi di una moneta autonoma ed efficace rispetto alle finalità politiche di benessere della società è necessario prima capire di cosa stiamo trattando. Da anni mi sono occupato di moneta, ma ora lo scenario sta cambiando. Il rischio è di capire bene qualcosa che ormai non c’è più, o si avvia a non esserci più. La grande novità degli anni che verranno è il “contante digitale”...

Cultura e Società

scritti su argomenti sociali, culturali, antropologici e altro.

,

SIAMO UNA COLONIA? IL CASO UNIVERSITÀ

Una riflessione sulla vita del docente universitario in una colonia americana...
,

L’agenda appena cominciata … è già finita

La storia di queste settimane, alle nostre latitudini, sembra scorrere secondo i dettami inflessibili dell’agenda globale. Però, però,...

La Menzogna e la Speranza

Quale speranza nel regno della menzogna istituzionalizzata? Una riflessione.
,

Contante e Capitalismo – Risposta al Prof. Marino

Un'occasione per fare il punto su cosa pensiamo del capitalismo, e su cosa c'entra il contante con tutto ciò.

Una recensione negativa: il censimento dei radical-chic di Papi

Si dice che se un libro non piace non si fanno le recensioni negative, perché quanto meno si fa pubblicità a uno scritto che sarebbe piuttosto da dimenticare. E però raccolgo ugualmente questa sfida, perché a mio avviso il "caso" letterario merita...

La Soluzione finale e una Nuova Utopia

“Soluzione finale” è il termine che ho letto su qualche giornale in queste ore, per commentare gli ultimi provvedimenti draghiani di ulteriore compressione...

Vivisezione di un giorno di ordinaria propaganda di regime: il TG1 la sera del 21 nov 2021

Nell’Impero di Oceania, nell’anno II della Rivoluzione del Grande Fratello, è sera. I sudditi ricevono la sera, insieme al loro più o meno magro pasto,...
,

L’indipendentismo siciliano ai tempi del green pass: problemi vicini e lontani

Gli eventi di questi giorni ci impongono una riflessione. Non è possibile assistere a fenomeni che non si comprendono o assumere atteggiamenti emotivi o da etica dei principi assoluti...

Questione Siciliana

scritti sulla questione finanziaria, politica e istituzionale della Sicilia.

Il Ponte NON è una risorsa, non per la Sicilia

Non vorrei occuparmi ancora di Ponte in linea di principio. Non vorrei farlo perché so che non è una cosa seria. Sapendo che è un tema che evoca quello che psicologicamente si chiama una "fuga", la comunità politica, quando è a corto di argomenti, lo tira fuori, lasciando che pontisti e antipontisti si scannino tra loro per un po'. Alla fine (per fortuna) non si fa nulla, ma si spendono soldi in progetti, studi, etc. e nel frattempo il gap infrastrutturale della Sicilia anziché ridursi si allarga. Il recente dibattito però ha indotto alcuni amici a chiedermi di spiegare una volta per tutte bene perché sono contrario.

A che serve la Corte dei Conti?

Ripubblico sul mio Blog un articolo a mia firma su The Hour, sull'ennesima bocciatura del Rendiconto 2020 della Regione Siciliana da parte della Corte dei Conti...
,

La Sicilia dalla catastrofe del 1816 all’annessione all’Italia

Torniamo ancora più indietro, alle origini della attuale Questione Siciliana: la Sicilia come luogotenenza delle Due Sicilie. La catastrofe del 1816, le continue e disperate rivolte e rivoluzioni, fino alla soluzione "italiana"...
,

Da Garibaldi a Finocchiaro Aprile: Storia della Sicilia nel Regno d’Italia

Andiamo indietro con la seconda edizione della Storia istituzionale e politica della Sicilia. La volta scorsa la storia dell'autonomia. Ora, più indietro, dall'Unità d'Italia alla conquista dell'Autonomia...
,

Storia della Sicilia Autonoma

Sto per pubblicare la Seconda Edizione della Storia istituzionale e politica della Sicilia, riveduta e corretta. Voglio dare, a puntate, i capitoli della stessa, a partire dal più recente, su questo blog. Anche per raccogliere eventuali suggerimenti.
,

La Finanza siciliana dopo gli accordi di Crocetta e Musumeci: un quadro riassuntivo (seconda parte)

Seguito della storia. Per chi ha lo stomaco forte, ma anche per chi vuole ribattere alla troppa disinformazione in giro sulla Sicilia...
,

La Finanza siciliana dopo gli accordi di Crocetta e Musumeci: un quadro riassuntivo (prima parte)

Storia degli accordi di Crocetta e Musumeci. Questa è solo la prima parte. Qualcuno doveva pur mettere nero su bianco quanto è accaduto....

Breve storia delle banche siciliane fino al regalo delle competenze allo Stato da parte di Lombardo-Armao

Dalle origini a come Lombardo e Armao regalarono allo Stato le funzioni legislative ed esecutive bancarie ottenute da Restivo nel 1952...
,

Le truffe finanziarie alla Sicilia prima di Crocetta: l’antefatto

Chi è un minimo informato sa che mai la Sicilia aveva fatto accordi con lo Stato autolesionisti come quelli siglati da Crocetta nel 2012 e 2013... Meno persone sanno che, anche prima, non erano rose e fiori. La frode italiana ai danni della Sicilia è di vecchia data. In questo articolo vogliamo ripercorrere...

Sentenza Azzorre e fiscalità di vantaggio per la Sicilia

Una breve divulgazione sulla possibilità che ha la Sicilia di creare fiscalità di vantaggio

Storia della Sicilia

approfondimenti storici sul nostro passato.

Sicilia preistorica

Per completezza aggiungiamo anche un capitolo sulle origini, anche se prima della colonizzazione greca non si può esattamente parlare di politica...con questo il nostro viaggio a ritroso è finito.

La Sicilia Greca

L'alba della politica in Sicilia, la vera fondazione del Regno di Sicilia, "Basileîa tês Sikelìas" è nella Civilità Siceliota. Con questa puntata il nostro viaggio a ritroso è quasi finito...

La Sicilia nell’Impero Romano

Mille anni di appartenenza all'Impero quanto ci hanno segnato? Scaviamo ancora più in profondita..

L’Emirato di Sicilia

Ancora più indietro.... quel "breve" intermezzo tra la Sicilia greca o greco-romana e il Regno di Sicilia, cioè la Sicilia araba. Un periodo forse sopravvalutato dalla storiografia contemporanea...ma cosa è successo veramente?

Nascita del Regno di Sicilia sotto la dinastia Altavilla

Ancora più indietro nella nostra storia, questa volta andiamo alla fondazione del Regno, con la dinastia normanna degli Altavilla...

La Sicilia superpotenza del 1200

Un'era non priva di momenti drammatici, ma complessivamente nella surreale prospettiva di una Sicilia superpotenza mondiale e Palermo capitale del mondo..

La Sicilia dei Trastàmara nel 1400: da Regno a Viceregno

Un altro passettino indietro nel nostro viaggio nel tempo. Oggi vediamo un secolo ... silenzioso, poco noto ai più, ma che contiene uno snodo fondamentale nella storia istituzionale della Sicilia. Se la Questione Siciliana contemporanea nasce nel 1816, le sue radici più lontane sono rintracciabili ai primi del 1400. Scopriamo perché..

Sicilia e Spagna: due secoli di un rapporto altalenante

Ancora a ritroso... Nel 1500 e nel 1600 la Sicilia era in unione personale con la Spagna. Formalmente un regno indipendente, nella sostanza sotto l'egemonia del "grande fratello" iberico...

Pàgina ‘n Sicilianu

scritti ‘n Sicilianu comu lingua

Pìnnuli di sicilianu – Manciari

Oji parramu di manciari e videmu sta currispunnenza ntra lu talianu e lu sicilianu.

Pìnnuli di sicilianu – Dumanni ntra cristiani ca si ncòntranu

Parramu e scrivemu 'n sicilianu. Còmu si putissi fari un diàlogu quannu si ncontra a qualchidunu....
,

La sustinibilitati di la nnipinnenza

La Nnipinnenza d’un Pòpulu dipenni di tanti fattori...
,

Cummenti di nutizi ‘n Sicilianu

Oji parramu di quattru nutizi chi riguàrdanu la nostra Sicilia na st’ùltimi simani. ‘Un è fàcili truvarli di sti tempi, pirchì...
,

Lu Sicritariu di Siciliani Lìbiri multatu di la DIGOS: veru gravi!

Lu 24 di Giugnettu, ‘n Palermu circa 1.500 cristiani prutistaru contra la dittatura sanitaria e la mposizioni di lu passu sanitariu (lu dittu GreenPass).
Siciliani Liberi
,

Manifesto Siciliani Liberi 3 gennaio 2016 in Siciliano

Ho pensato di fare cosa gradita ai lettori nel tradurre il Manifesto fondativo di "Siciliani Liberi" in Siciliano...

Finìu l’època di la dimocrazìa? Chì fari?

Cca vogghiu parrari francu.  Zoccu succidìu nna lu 2020 stà canciannu lu munnu polìticu e di chistu n’âm’a tèniri cuntu. Ju nasciu dimocràticu e non vulissi canciari idea, ma quannu cc’è na cosa nova cci vônnu idei novi macari, adatti a la nova situazioni. Du’ frasi m’arristaru mpressi nna la menti nta sti jorna...
Nucleare

Li scori nucliari in Sicilia? Cca lu Statutu non n’addifenni, Cca cci voli la polìtica

La Rigioni stà dicennu NO, anzi, stà dicennu NI a li scori nucliari in Sicilia. Meghiu di nenti, certu. La dicisioni di mèttiri la munnizza nucliari in Sicilia è sulu...

Massimo Costa

economista aziendale e studioso di discipline storico-sociali

Chi è Massimo Costa?

Benvenuti sul mio nuovo progetto, un blog che tratterà soprattutto di scritti politici, economia sociale e culturale, attualità, storie e pensieri sulla Sicilia e molto altro. Il mio nuovo spazio web avrà anche una sezione aperta a chi vorrà partecipare con commenti e osservazioni.

Continua a leggere

,

Se la Sicilia fosse indipendente…

Se la Sicilia fosse indipendente...
,

Conferenza di Confcooperative a San Cataldo sull’Autonomia Differenziata

Per chi volesse un quadro generale sull'Autonomia differenziata, consiglio di assistere a questa conferenza. Si sono davvero toccati tutti i punti.
,

Salva Sicilia o Ammazza Sicilia?

Ma Schifani va premiato per il "Salva-Sicilia"? Ma di che?
Siciliani Liberi
, ,

5 anni di SICILIANI LIBERI!

Messaggio di augurio a 5 anni dall'inizio di una grande avventura.
Sicra

Intervista a Sicra Press

Intervista sul Tarì, sull'Indipendentismo e sulla Questione Siciliana.
,

Encomio “Aurora Terminata” per l’Arte e la Cultura: lu me discursu

Lu 25 di Sittembri mi mmitaru a prisintari lu libru di lu me amicu Fonsu Genchi chi cunteni li so lizioni di Lingua Sicilianu. Di lu minutu 15.05 a lu minuti 22.35 lu me discursu, in lingua siciliana supra la questioni: Dialettu o Lingua?

Real News Sicilia

Letture Consigliate

storia e lingua siciliana

Autonomia Tradita? Lo Statuto Speciale della Regione Siciliana – Massimo Costa

Autonomia Tradita? Lo Statuto Speciale della Regione Siciliana – Massimo Costa

Antecedente alla Costituzione repubblicana, lo Statuto speciale della Regione Siciliana (emanato con Regio Decreto del 15 maggio 1946, da Re Umberto II di Savoia e successivamente “ratificato” dal primo Parlamento repubblicano) è una peculiarità all’interno del sistema costituzionale italiano.

Storia istituzionale e politica della Sicilia: Un compendio di Massimo Costa

Storia istituzionale e politica della Sicilia: un compendio.

Massimo Costa (nato a Palermo nel 1967), Ordinario di Economia aziendale all’Università degli studi di Palermo, è un aziendalista, economista e studioso di scienze storico-sociali, noto particolarmente per la sua attività pubblicistica su temi che riguardano lo Statuto della Regione siciliana e i rapporti finanziari tra lo Stato e la Regione.

Lingua Siciliana di Salvatore Russo e Massimo Costa

Lingua Siciliana

Il testo presenta una peculiarità unica rispetto ad analoghe pubblicazioni sulla lingua siciliana. Le sue più importanti caratteristiche sono la profondità e rigore da un lato, la funzione pratico-precettiva ma in modo non rigido dall’altro. Esso parte dalla concezione del siciliano come lingua e non come somma di dialetti, partendo proprio dalla tradizione letteraria e artistica unitaria, e soprattutto dal bagaglio lessicale e grammaticale comune alla gran parte delle “parlate” siciliane.