Dalla Questione Finanziaria al Collasso Finanziario della Regione Siciliana

È bene dire subito che quello che sta succedendo in questi giorni in Regione, nell’indifferenza pressoché generale peraltro, non ha precedenti nella storia vicina e lontana di questa tormentata Terra.

Era il 2015, quando – per molto meno – avevo intravisto un disegno criminoso che avrebbe condotto la Sicilia al collasso economico e finanziario in breve termine.

Da allora siamo scesi…

Il disavanzo della Regione è un feticcio al quale stiamo impiccando un popolo di 5 milioni di persone

Il mio recente intervento sull’accordo “mortale” tra Stato e Regione, ha suscitato un certo interesse (più di 10.000 lettori mentre sto scrivendo), ma anche qualche polemica.

Sono costretto perciò a ritornarci e spiegare bene perché la Sicilia nulla deve al Governo Conte.

Sgombriamo subito il campo da alcuni terribili equivoci.

Accordo Musumeci-Conte per 1 miliardo e 740 milioni di tagli alla spesa in Sicilia

E allora ricapitoliamo.

La spesa pubblica pro capite in Sicilia è già tra le più basse in Italia, questo si deve mettere come premessa.

L’economia siciliana è crollata nel 2020 per effetto dei provvedimenti conseguenti alla crisi del Covid19, e con essa il gettito tributario di cui solo una parte viene girata dallo Stato alla Regione per provvedere a quasi tutti i servizi pubblici.

Lo Stato negli anni passati ha strangolato la Regione,…

Ennesimo Schiaffo del Governo Italiano alla Sicilia sul Covid

Questo articolo potremmo chiamarlo GUAI AI VINTI!

Dirà il lettore “andiamo, che cosa ha fatto di male l’Italia oggi contro la Sicilia?”, magari un po’ incredulo.

E dunque, cerchiamo di dirlo facile facile.

Pagamenti bloccati per gli scoperti di liquidità dal I gennaio 2021

Sembra una barzelletta, ma è la realtà.

Ma come? Nell’anno della pandemia? Con il tracollo dell’economia nel Continente, invece di aiutare le piccole imprese che facciamo? Mettiamo bastoni tra le ruote per farle fallire?

Eppure è proprio così.

Riscossione Sicilia: l’epilogo

E alla fine la mannaia, da lungo preparata, è arrivata.

Nella Legge di Bilancio, in barba allo Statuto e ai decreti attuativi che attribuiscono alla Regione le funzioni di riscossione, lo Stato inghiotte…

Recovery Fund: furto europeo o furto italiano? Entrambi!

E va bene! Vinciamo la naturale repulsione per le eurotruffe e diciamo due cose, semplici semplici, sul Recovery Fund e su quello che di questo “fondo di recupero” arriverà alla nostra Sicilia.

Terna investe sulla Sicilia… ci riguarda?

Terna investe sulla Sicilia… ci riguarda?
Due parole su quello che sta avvenendo. Secche, quasi senza commento.

Pubblico impiego e Partite IVA sono alleati non nemici

Prendo spunto da un post FB di un collega accademico (non è necessario fare nomi) che, con il gusto della provocazione, propone un “eptalogo” del “buon governo” di quelli che strappano facili applausi, perché fondati su alcuni “topoi” (luoghi comuni), ormai tanto radicati nel sentire comune quanto malfermi se si va alla sostanza delle cose.

Ai primi due punti di questi “sette comandamenti” (gli altri li tralasciamo o ne parleremo altra volta), troviamo scritto:

Il pubblico impiego improduttivo va licenziato;
Gli evasori perseguiti a vita con confisca e carcere.
In due punti soltanto il collega è riuscito a mettere insieme le cd. “sinistre” e “destre” di sistema, apparentemente in contrapposizione, ma in realtà in piena condivisione dell’unica agenda globale. L’occasione per me è troppo ghiotta…

La perdita del contante come perdita irreversibile di libertà e … di soldi

Dopo decenni dall’invenzione delle carte di credito e bancomat, che hanno dato un grande impulso alla diffusione della moneta scritturale, o bancaria, gli ultimi anni hanno visto, un po’ dappertutto a livello globale, una crescente pressione per l’uso della moneta bancaria fino, virtualmente alla scomparsa del contante. Sembra che il processo sia inarrestabile. La propaganda […]